TEST DI FRAMMENTAZIONE DEL DNA SPERMATICO e TEST MSOME.

Presso il nostro Centro è possibile effettuare il Test della frammentazione spermatica, esame che ci consente di definire con maggior precisione l’eventuale  fattore maschile di sterilità.

Negli ultimi anni  numerosi studi hanno evidenziato che una elevata frammentazione del DNA della testa dello spermatozoo può essere responsabile di mancate fertilizzazioni, mancati impianti dell’embrione e di aborti precoci.

Numerose possono essere le cause che determinano tale anomalia e tra queste le più importanti sono rappresentate dallo stress ossidativo, varicocele, processi infiammatori, esposizione ad alte temperature, fumo e  droghe.

Il test è quindi indicato in casi in cui, con ovociti di buona qualità, si sono ottenuti bassi tassi di fertilizzazioni, fertilizzazioni anomale o fallimenti riproduttivi  in coppie con spermiogramma normale.

Il seme può essere raccolto, dopo un periodo di astinenza dai rapporti di 3 – 5 giorni, presso il Centro oppure a domicilio, in contenitore sterile, e recapitato entro 1 ora presso il Centro evitando di esporlo a temperature troppo basse o alte.

Il test da noi utilizzato  è il Duo-Halomax kit che consente, mediante tecniche di fluorescenza, l’evidenziazione di spermatozoi anomali.

Qualora il test dimostrasse la presenza di  un elevato tasso di frammentazione del DNA spermatico, durante il ciclo di PMA, sarà possibile selezionare gli spermatozoi normali con una tecnica detta “colonne di Annessina”.

La scelta dello spermatozoo per effettuare la microiniezione (ICSI) viene effettuata normalmente a basso ingrandimento (400x) e ciò ci consente di individuare solo i difetti maggiori degli spermatozoi.

L’avvento della tecnica IMSI (Intracytoplasmic Morphologically Selected sperm Injection), ha reso possibile associare alla tecnica ICSI la selezione dello spermatozoo ad alto ingrandimento (6600x) utilizzando precisi criteri di valutazione chiamati nel loro insieme MSOME (Motil Sperm Organellar fine Morphology Examination).

Con tale metodica si valutano le caratteristiche ultrastrutturali dello spermatozoo ( nucleo, acrosoma, collo, mitocondri e coda); in particolare la presenza di vacuoli nucleari che , se occupano più del 4% della testa dello spermatozoo, sono associati sia ad alterazioni cromosomiche che ad elevata frammentazione del DNA.

 

Questi  due test ci consentono di studiare in modo più approfondito il fattore maschile, specie in casi di spermiogramma normale, per suggerire terapie ( antiossidanti) o cambiamenti di stile di vita (fumo, .. ) in modo da ottenere migliori risultati con le tecniche di PMA.

Annessina

La selezione mediante questa tecnica immunomagnetica si basa su fattori molecolari implicati nell’integrità del materiale genetico (DNA) apportato dagli spermatozoi al futuro embrione e su un sistema naturale del corpo stesso detto morte cellulare programmata o apoptosi, che porta alla distruzione dello spermatozoo nonostante presenti forma o mobilità in apparenza normali. Questa tecnica da noi utilizzata permette quindi di selezionare gli spermatozoi eliminando quelli danneggiati.

Alla base del funzionamento di questa tecnica vi è una proteina che si chiama Annessina V che unita ad una particella magnetica ha la capacità di riconoscere ed unirsi agli spermatozoi frammentati e degenerati, consentendo di separarli dagli spermatozoi sani.

Il seme, nello specifico, viene disposto in una colonna che grazie ad una calamita tratterrà gli spermatozoi uniti al complesso annessina V e particella magnetica; gli spermatozoi che nel transito attraverso questa colonna non si legheranno all’annessina V presenteranno un DNA integro e saranno quindi utilizzati per eseguire le tecniche di fecondazione assistita.

Le indicazioni a questo tipo di tecnica sono:

 

  • Test di frammentazione del DNA superiore al 30 %

  • Sterilità idiopatica

  • Aborti ripetuti

  • Pregressi fallimenti di fecondazione in vitro

  • Risultati FISH alterati

  • Alterazioni severe del liquido seminale

  • Soggetti con varicocele, in età avanzata, con abitudini all’alcol, tabacco, sottoposti a trattamenti di chemio e radio terapia

CONTATTACI

Direttore Sanitario Dr. Mario Thiella, Medico Chirurgo

Il Poliambulatorio “TEATRO NUOVO” è una moderna struttura sanitaria nata nel 2007, Il campo di attività comprende tutti i settori della moderna ostetricia e ginecologia. L’obiettivo è offrire alla coppia e alla donna un percorso assistenziale completo. Vari sono gli specialisti che svolgono attività di consulenza, tutti altamente qualificati e di provata esperienza, maturata in vari anni di servizio presso molteplici strutture sanitarie.

 

Seguici sui Social
POLITEATRONUOVO
  • Facebook
  • Instagram
0444-955103
Via Giacomo Zanellato 1C
36100 - Vicenza

P.I. 03306140249

Copyright 2020 Poliambulatorio Teatro Nuovo - P.I. 03306140249 | All Rights Reserved - Design by Ananas Marketing