Esame seminale

L’esame del liquido seminale, o spermiogramma, è l’indagine di laboratorio fondamentale a cui deve essere sottoposto il partner maschile della coppia con problematiche di infertilità per un corretto inquadramento diagnostico.

Vengono determinate le caratteristiche macroscopiche chimico-fisiche dell’eiaculato (aspetto, volume, pH, fluidificazione e viscosità), le caratteristiche microscopiche quantitative e qualitative degli spermatozoi (concentrazione, motilità e morfologia).

Lo spermiogramma potrebbe rilevare:

- Oligospermia (ridotto numero di spermatozoi)

- Astenospermia (ridotta motilità degli spermatozoi)

- Teratozoospermia (difetti nella forma degli spermatozoi)

- Azoospermia (assenza di spermatozoi)

- Criptospermia (assenza di spermatozoi nell’eiaculato, ma presenza di spermatozoi dopo centrifugazione)

L'esame seminale si esegue secondo lo standard internazionale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (WHO 2010), che specifica strumenti, modalità preparatorie e valori di riferimento normali dei parametri misurati.

Istruzioni per la raccolta, trasporto e consegna del campione.

Si deve rispettare un periodo di astensione dai rapporti sessuali di 3 – 5 giorni.

Il liquido seminale deve essere raccolto in un barattolo sterile (tipo urocoltura) dopo adeguata cura dell’igiene intima, dev’essere mantenuto ad una temperatura stabile (non inferiore a 20°C e non superiore a 30°C) fino al momento dell’analisi, che deve essere effettuata entro un’ora dalla raccolta.

Parametri seminali in corso di normale funzione sessuale

CONTATTACI

pittura3.png

I tuoi dati sono stati inviati con successo!